Molise

Richiesta di accesso agli atti

  • Servizio attivo

Per diritto di accesso agli atti si intende il diritto di visionare e/o richiedere copia degli atti della pubblica amministrazione. La richiesta può essere presentata dai cittadini aventi legittimo interesse a tutela dei propri diritti.


A chi è rivolto

Possono esercitare il diritto di accesso tutti i soggetti che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale, collegato ad una situazione che sia giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto della richiesta di accesso.
La richiesta di accesso deve essere sempre motivata.

Descrizione

Il cittadino può visionare atti o documenti inerenti l'attività del Comune (gratuitamente) oppure richiedere copia semplice di atti o documenti (a pagamento).
La risposta può essere immediata per gli atti disponibili presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico o differita per atti non immediatamente disponibili.
Nei casi previsti dalla legge l'accesso può essere negato.

Come fare

I cittadini interessati possono prendere visione o avere copia dei documenti amministrativi del comune secondo le modalità previste dalla legge.
L’interessato può accedere ai documenti amministrativi mediante le seguenti modalità:
·        accesso informale
·        accesso formale
Per esercitare l’accesso formale o informale l’interessato deve identificarsi e fornire le informazioni necessarie per individuare il documento richiesto.

In caso di accesso formale, la richiesta va effettuata in carta semplice (utilizzando il modello allegato) e può essere consegnata direttamente all’Ufficio Relazioni con il Pubblico o inviata tramite fax, posta ed e-mail.

Se la domanda viene presentata per conto di terzi, bisogna indicare chiaramente gli estremi della persona rappresentata o dell’azienda di cui si è legale rappresentante, e presentare la documentazione comprovante il rapporto: la delega scritta e il documento della persona delegante, o il documento che provi il rapporto di rappresentanza.
Inoltre occorre indicare i documenti a cui si desidera accedere, in modo che siano chiaramente identificabili.
Per agevolare gli utenti, sono attivi canali diversi attraverso cui presentare la domanda di accesso agli atti:

  • di persona, recandosi agli sportelli dell’URP dove consegnare la domanda di accesso agli atti;
  • in alternativa è possibile prenotare un appuntamento attraverso la pagina Prenotazione Appuntamenti.
  • per posta elettronica certificata all’indirizzo comune.fornelli@pec.it

 

Cosa serve

  • Documento di identità
  • Documento del delegante
  • Modulo di presentazione domanda di accesso agli atti (allegato a questa pagina)

Se la domanda viene presentata per conto di terzi, bisogna indicare chiaramente gli estremi della persona rappresentata o dell’azienda di cui si è legale rappresentante, e presentare la documentazione comprovante il rapporto:

  • la delega scritta
  • il documento della persona delegante, o il documento che provi il rapporto di rappresentanza.
  • Inoltre occorre indicare i documenti a cui si desidera accedere, in modo che siano chiaramente identificabili.

Cosa si ottiene

La domanda di accesso può avere 4 diversi tipi di esito, che devono essere sempre comunicati per iscritto al richiedente:

  1. accoglimento: la domanda viene ritenuta completa, e pertanto tutta la documentazione viene messa a disposizione del richiedente.
  2. limitazione: è possibile accedere solo a una parte della documentazione.
  3. differimento: la domanda non può essere accolta immediatamente, ma solo in un secondo momento, indicato dall’Amministrazione.
  4. rifiuto: la domanda non può essere accolta.

La limitazione, il differimento e il rifiuto devono essere motivati e sono ammessi solo in alcuni casi, stabiliti dall’art.24 della Legge 241/90. Ad esempio sono esclusi dall’accesso i documenti la cui divulgazione potrebbe ledere il diritto alla riservatezza, i documenti relativi ai concorsi con informazioni di carattere psico-attitudinale relativi a terze persone.

Tempi e scadenze

Dopo la presentazione, la domanda viene valutata per verificare la completezza dei dati indicati.
Nel caso in cui siano necessarie delle integrazioni, queste devono essere richieste dall’Amministrazione entro 10 giorni.
A partire dal momento in cui la domanda è completa, entro 30 giorni l’Amministrazione comunicherà per iscritto l’esito al richiedente.
Decorsi inutilmente 30 giorni dalla richiesta, questa deve considerarsi respinta.

Quanto costa

Il procedimento di accesso agli atti non prevede oneri a carico del richiedente, salvo diverse disposizioni e fatti salvi i costi di riproduzione della documentazione richiesta.

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Documenti

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Centralino

Argomenti:

Pagina aggiornata il 21/11/2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri